Pubblicato il

Speciale: Detrazioni Ristrutturazioni, Bonus Energetico e Antisismico 2018, la nostra guida

Guida Ebook Detrazioni 2018 Ristrutturazioni Anti Sismiche Terremoto Pieroni

Ecco il nostro consiglio: se vuoi avere una panoramica rapida ed esaustiva delle agevolazioni per le ristrutturazioni e le riqualificazioni energetiche di quest’anno, scarica subito la nostra guida totalmente gratuita.
Leggi attentamente la guida, considera quanto tempo ci vuole in preparativi, ed affrettati a venire in sede!

Scarica subito la guida!

Oggi parliamo di un argomento importante: i bonus ristrutturazioni per il 2018, ed i bonus riqualificazione energetica per il 2018.
Ma non è tutto: come per lo scorso anno, abbiamo deciso di scrivere una breve guida in formato pdf, molto semplice, chiara e completa, è disponibile per te gratuitamente!

Chiaramente, ci rivolgiamo principalmente a tutti coloro che vivono nella zona della Garfagnana e della provincia di Lucca, che possono venire a trovarci nelle nostre sedi di Diecimo, Fornaci di Barga e Lucca.
Ma sicuramente non vogliamo limitarci a questo: chiunque, residente in qualsiasi parte d’Italia, può trarre giovamento da questa semplice e completa guida.

Abbiamo deciso di riproporre una guida sulle detrazioni per il 2018, e vi spieghiamo il perchè.
Innanzitutto ci hanno fatto molto piacere i commenti e l’apprezzamento che avete dimostrato per il lavoro dello scorso anno. Evidentemente abbiamo risposto ad un vostro bisogno, e vogliamo continuare a farlo.
Ma non solo: come per il 2017, le discussioni e l’approvazione dei bonus di quest’anno sono passate sotto traccia e si è capito ben poco di cosa è cambiato e cosa no.
Così, abbiamo realizzato anche per il 2018 questo piccolo testo, organizzato esattamente come il precedente. Una guida che può aiutare a chiarire i dubbi che possono sorgere, ma che vi comunque rimanda per una discussione più approfondita a venire a trovarci in sede.

Detrazioni 2018, cosa c’è di nuovo e cosa rimane?

Si può dire che con la Legge di Bilancio per il 2018 si assiste ad aggiustamenti e piccole modifiche, che non snaturano l’impianto della disciplina dello scorso anno. Rimane la suddivisione in grandi categorie di interventi: le ristrutturazioni; le riqualificazioni energetiche; gli interventi per la riduzione del rischio sismico.

Per quanto riguarda le ristrutturazioni, è stato confermato in blocco l’impianto creato lo scorso anno. Semplicemente sono stati allungati i termini massimi al 31/12/2018. La detrazione Irpef rimane al 50%, mentre il tetto di spesa è fissato a 96.000 euro.
Gli interventi che rientrano in questa categoria sono svariati, dalla bonifica degli edifici dall’amianto alle manutenzioni straordinarie per singole unità abitative o parti comuni condominiali.

In riferimento alle riqualificazioni energetiche, c’è stata qualche modifica in più. Lo Stato ha deciso di creare due livelli di agevolazioni: la maggior parte degli interventi in questa categoria rimane con una detrazione al 65%, mentre alcune opere hanno subito un declassamento con una detrazione al 50%. Nel complesso però sono stati aggiunti alcuni interventi prima non agevolati.
Da ricordare i periodi di spesa da prendere in considerazione: la scadenza è fissata al 31/12/2018 per singole unità immobiliari, mentre per parti comuni condominiali è addirittura al 31/12/2021.

Per finire, andiamo a guardare gli interventi di riduzione del rischio sismico, categoria di fondamentale importanza considerato il rischio intrinseco presente nelle zone della Garfagnana e della provincia di Lucca in generale. Possiamo dire che anche in questo caso non ci sono state grosse modifiche.
La detrazione Irpef generica rimane al 50%, e rimane ripartita in cinque quote annuali di pari valore.
Confermata anche la tipologia di edifici su cui è possibile trarre bonus sui lavori: ora si è eleggibili ad avere detrazione anche su edifici ad uso produttivo, oltre che ad uso abitativo.
La disciplina del “super bonus“, cioè gli interventi che miglioreranno la classe sismica di un edificio, rimane anch’essa inalterata. Si avranno una detrazioni maggiorate rispetto a quella di base, al 70% IRPEF se si scende di una classe, all’80% se si scende di due.

La novità del 2018 è il “bonus verde“. Questo consiste in incentivi per la realizzazione di opere di messa a verde sia per singole abitazioni che per condomini. La spesa massima detraibile è di 5000 euro, con una agevolazione al 36% IRPEF.

Ecco il nostro consiglio: se vuoi avere una panoramica rapida ed esaustiva delle agevolazioni per le ristrutturazioni e le riqualificazioni energetiche di quest’anno, scarica subito la nostra guida totalmente gratuita.
Leggi attentamente la guida, considera quanto tempo ci vuole in preparativi, ed affrettati a venire in sede!

Scarica subito la guida!