Posted on

Iris

rubrica l’Internet delle cose, nella nostra Casa

Immagina di poter controllare le luci o lo stereo di casa tua da qualsiasi stanza e con un semplice gesto delle tue mani…
Se ci sei riuscito probabilmente penserai a qualcosa di simile a questa nuova soluzione, un’idea tutta italiana!

Ormai la tecnologia fa parte del nostro mondo, il nostro cellulare non serve più solo a chiamare ma possiamo anche giocare, inviare video e foto ai nostri amici in ogni parte del mondo, lavorare, quasi tutto ciò che ci viene in mente…

C’è un aspetto della vita in cui però la tecnologia sta appena facendo il suo timido ingresso, la nostra casa.
E con questa nuova rubrica vogliamo accompagnarvi nella scoperta delle novità e dei passi del cosiddetto “internet of things” , l’internet delle cose.

Fin dall’inizio del terzo millennio si sente parlare di specchi con tv incorporate (ovviamente oggi si parla di touch screen), frigoriferi che ordinano la spesa da soli (sperando che non sbaglino facendoci arrivare a casa l’intero supermercato), e auto che si guidano da sole.

In realtà sembra che le prime tecnologie che invaderanno veramente le nostre case saranno legate agli aspetti di risparmio energetico e all’illuminazione.

Ciò che abbiamo trovato oggi riguarda proprio quest’ultima, uno smart watch (orologio intelligente) che ci permette di fare moltissime cose, fra le quali accendere e regolare le luci della nostra casa!

Hiris, l'internet delle cose, nella nostra casa

Hiris, questo il nome, è un orologio che ci permette di monitorare la nostra attività fisica, sia a fini sportivi generici (conteggio degli esercizi in palestra, dei colpi nel tennis, ecc.) che medici (per ora nella fisioterapia), una novità in questo campo visto che fino ad oggi sembrava che solo i corridori potessero godere dell’utilizzo di queste piccole meraviglie.

Ma la funzione che più ci interessa riguarda l’internet delle cose, in particolare la possibilità di comandare le luci in casa, accendendole e spegnendole o variandone la luminosità, e di controllare lo stereo, alzando o abbassando la musica, cambiando traccia, con un solo gesto del braccio o della mano, anche con le mani occupate! Potete vedere nel video sotto un piccolo esempio della semplicità con cui si possono effettuare le operazioni con Hiris.

E questo è solo l’inizio, Hiris è ancora nella fase di prototipo e i suoi creatori stanno raccogliendo fondi per finanziare il progetto, ma grazie alla comunità degli sviluppatori siamo sicuri che molto presto saranno implementate molte funzioni che renderanno l’internet delle cose concreto nella nostra casa e non ne potremo più fare a meno!

Per maggiori informazioni potete cliccare qui.

Se Hiris sembra richiedere ancora un po’ di tempo per arrivare nei negozi, non perdetevi nella rubrica Internet delle cose della prossima settimana qualcosa che può già entrare a far parte della nostra casa!